concia in botte
Senza categoria

Cuoio al vegetale e Vacchetta

Con il cuoio naturale, che viene conciato in botte con prodotti vegetali (primo tra tutti il tannino come da antica tradizione toscana) e successivamente ingrassato, lavoriamo la maggior parte dei nostri prodotti.

cuoio naturale nello spessore pieno

Il cuoio naturale o “da selleria” ha uno spessore importante tra i 3,0 ed i 4,0 mm che lo rende molto resistente ma difficilmente lavorabile. Viene usato prevalentemente per selleria, per oggettistica in cuoio e per le aste delle cinture sportive; ha il pregio di acquistare maggiore bellezza e morbidezza più viene usata.

Gli articoli che hanno bisogno di maggiore morbidezza vengono lavorati con la Vacchetta; così viene chiamato il cuoio sbassato e ammorbidito, lavorazione tipica della tradizione toscana di Santa Croce sull’Arno.

Botte da concia
Botte da concia con le pelli al primo trattamento

Per realizzare la Vacchetta il cuoio viene portato al uno spessore di circa 1,6 – 2,0 mm e lavorato una seconda volta facendolo “girare” in botte da concia per diverse ore. Così si ammorbidisce e la superficie prende un tipico effetto a “buccia d’arancia”.